Il 3 settembre 2013 La General Administration of Customs e lo State Administration of Foreign Exchange (SAFE) hanno emesso una circolare congiunta relativa al rafforzamento della procedura elettronica sullo sdoganamento al fine di ridurre la produzione di documenti cartacei e di migliorare i servizi di conversione di valuta. Detta circolare prevede che dal 16 settembre, per il commercio di beni approvati dagli uffici del SAFE, le dogane cinesi non emetteranno documenti doganali e certificati di pagamento in valuta estera a società di classe A che siano amministrate in base ai dettami SAFE per il commercio di beni in valuta estera. Dett9i documenti e certificati verranno invece emessi per le società di classe B e di Classe C.

Leave a reply