Dopo consultazione pubblica l’Ufficio Brevetti cinese ha approvato gli emendamenti alle “line Guida sull’Esame delle Richieste di Brevetti”, emanate nel 2010. I nuovi emendamenti dovrebbero, nelle intenzione del legislatore, contribuire a fornire i pubblici ufficiali cinesi di strumenti atti a meglio discernere se una richiesta di brevetto soddisfi i requisiti di novità, innovazione e uso pratico: gli emendamenti, infatti, si concentrano sopratutto sulle modalità di discernimento tra un brevetto (sia esso per design, utility model o invenzione) “plagiato” e “originale”, e sui mezzi di prova che possono essere acquisiti ed utilizzati durante l’esame preliminare.

Detti emendamenti sono retroattivamente efficaci dal 15 ottobre 2013.

Leave a reply